venerdì 8 aprile 2011

Eccoci allo sprint finale…


Riepiloghiamo le regole del successo secondo Stephen Covey viste fin qui:

1) essere proattivi
2) cominciare pensando alla fine

3) fare prima le cose importanti
4) pensare win/win
5) prima cercare di capire, poi di farti capire

Spero che tu abbia sfruttato questi pochi giorni per rifletterci su e fare il punto della situazione.


Vediamo ora le ultime 2 regole:

Regola n. 6: usa sinergie

In sostanza si ha sinergia quando due parti, ognuna con caratteristiche diverse, vedono le reciproche differenze e si completano a vicenda.

Tutto in natura è sinergico, tutte le creature e le piante sono interdipendenti le une dalle altre.

Anche noi otteniamo un'efficacia personale quando c'è sinergia e cooperazione a livello individuale, quando entrambi gli emisferi del nostro cervello lavorano in tandem su un problema o una situazione: il lato destro intuitivo, creativo e visuale, e il lato sinistro analitico, logico e verbale si combinano per ottenere il miglior risultato.

Hai presente il detto: “l’unione fa la forza”? ;-)))

Si tratta quindi di combinare i punti di forza delle persone attraverso il lavoro di gruppo positivo, in modo da raggiungere gli obiettivi che una sola persona non avrebbe potuto raggiungere da sola.

In questo modo si ottengono i risultati migliori da un gruppo di persone incoraggiando il contributo di tutti.

Qualche giorno fa, come ogni 3-4 mesi, sono andato a donare il sangue al Policlinico di Milano.

Non ho potuto fare a meno di notare come qualsiasi organizzazione, specialmente se è complessa come un ospedale, ha bisogno di sinergie e cooperazione: solo se ognuno fa al meglio il proprio compito si ottengono buoni risultati.

Tra l’altro ogni volta rimango sempre favorevolmente colpito dalla cortesia e dalla professionalità che trovo nei dottori e infermieri del reparto donatori (il mitico “padiglione Marangoni”).

La sinergia manca nelle persone insicure: essi o copiano gli altri, o cercano di farne uno stereotipo.

Da questo tipo di insicurezza sono nati il razzismo, il bigottismo, il nazionalismo e qualsiasi altra forma di pregiudizio verso gli altri.


Regola n. 7: affila la lama

La settima e ultima regola si occupa del rinnovamento.

Così come una macchina richiede cura e manutenzione regolare, così anche il corpo e la mente umana necessitano delle stesse cose.

Covey utilizza la metafora di un boscaiolo che sta lavorando faticosamente per abbattere un albero.

La lama della sega ha chiaramente bisogno di essere affilata, ma quando gli si chiede perchè non si ferma ad affilarla il boscaiolo risponde, "non posso fermarmi, sono troppo impegnato a tagliare quest'albero".

L'avvertimento è molto chiaro.

Puoi essere talmente assorbito dal compito da svolgere che gli strumenti di base vengono trascurati:

- la dimensione fisica e quindi il tuo corpo, che richiede esercizio, una dieta sensata ed equilibrata, e la gestione dello stress;

- la dimensione sociale/emozionale (i tuoi amici, la famiglia, ecc…) che ci unisce agli altri attraverso il servizio, l'empatia e la sinergia che è la fonte della nostra sicurezza interiore;

- la dimensione spirituale, che attraverso la meditazione, la riflessione, la preghiera e lo studio aiuta a chiarire e definire i nostri valori, la nostra forza, e la nostra dedizione ad essi;

- la dimensione mentale, costruita sulla nostra istruzione tradizionale attraverso la lettura, l'immaginazione, la pianificazione, la scrittura e mantenendo un programma coerente di sviluppo personale continuo.


Spero che queste regole ti possano essere utili come lo sono state (e lo sono) per me.


Ho voglia di dire a tutti che l’unica cosa che si interpone tra me e quello che io voglio è racchiusa tra il mio orecchio destro e quello sinistro” Blair Singer

Alla tua indipendenza finanziaria,

Filippo

PS: tornando al discorso della donazione del sangue… se ci pensi bene è proprio una situazione win/win!
Chi dona compie un gesto di generosità che aiuta moltissimo gli altri
e nel contempo ottiene una visita medica periodica, le analisi del sangue ogni 3 mesi spedite a casa, la precedenza in altre analisi se viene riscontrata una anomalia… (oltre anche ad un buono pasto… : - DD )

Insomma ci guadagnano gli altri e ci guadagni anche tu!

Ti invito quindi a diventare anche tu donatore (se già non lo sei): CLICCA QUI
(se invece non sei di Milano, CLICCA QUI)




2 commenti:

aaa