venerdì 21 gennaio 2011

L’economia di Robinson Crusoe (parte 3)

Robinson Crusoe
Ci siamo lasciati nell’ultimo post del 2010 introducendo il discorso del “debito improduttivo”, vediamolo meglio ora.

Supponiamo che Venerdì desideri un rifugio oppure un giorno di riposo.

Normalmente ci vuole una settimana per costruire un rifugio, ma Robinson è disposto a prestare il denaro ora, da rimborsare in rate settimanali per i prossimi 6 mesi.

Deve essere chiaro che cosa sta succedendo qui: Robinson cede la sua scorta di bacche in cambio di un reddito supplementare (interessi) che Venerdì è ora tenuto a pagare.

Venerdì, a sua volta, spende il “reddito” futuro per il suo consumo attuale (il rifugio).

In altre parole Venerdì si troverà a pagare di più rispetto a che se avesse risparmiato e pagato in “contanti” (nel nostro caso se avesse consumato le proprie bacche, invece di prenderle a prestito) ed in cambio ottiene la capanna da subito.

I soldi che deve pagare a Robinson in interessi non sono utilizzati per investimenti per l'aumento futuro del reddito di Venerdì.

Piuttosto sono usati per aumentare il suo attuale standard di vita, nonostante lui non abbia ancora guadagnato i soldi per permetterselo.

Tuttavia, almeno, Venerdì avrà un rifugio che in caso di necessità potrebbe essere rivenduto a Robinson.

Supponiamo però che Venerdì abbia preso in prestito le bacche per aumentare il suo tempo libero.

A questo punto la sua situazione diventa piuttosto difficile.

Ha ancora il pagamento degli interessi, ma non avrà un reddito più alto perché non ha speso i soldi (bacche) per un bastone o una canna da pesca o una formazione.

E non ha alcunché per garantire il suo debito (come invece era nel caso del rifugio).

Robinson, viceversa avrà un flusso di reddito.

Se tale flusso di reddito diventa sufficientemente grande, Venerdì finirà per lavorare, almeno in parte, per Robinson, per poter pagare gli interessi e rimborsare il debito.

Ricorda: Robinson non poteva smettere di lavorare finché era l'unico superstite dell'isola.

Ha bisogno di un sistema di trasferimento di ricchezza attraverso il debito per smettere di lavorare.

Viceversa finché Venerdì è in debito non può smettere di lavorare per Robinson.

Ora la domanda è, quale preferiresti essere?

Robinson o Venerdì?

È questa la scelta ogni volta che si maneggia denaro.

Risparmi? Investi? O prendi denaro in prestito?

E 'davvero così semplice come sembra.

Il resto sono solo dettagli.

Nel prossimo post (ultima puntata dell’economia di Robinson Crusoe) vedremo i 5 passaggi fondamentali per la ricchezza.

Meglio un buon piano oggi che un piano perfetto domani” Generale Patton


Ti lascio con una simpatica clip:



Alla tua indipendenza finanziaria,

Filippo

Nessun commento:

Posta un commento

aaa